WhatsApp

Igiene Bambini: Pidocchi

Ricomincia l’asilo, si torna a scuola e aumentano le probabilità che i nostri figli rientrino a casa con dei simpatici amichetti a cui piace saltare, provocare prurito e fare le uova. No, non sono proprio amichetti, ma i Pediculus Humanus Capitis detti anche volgarmente pidocchi. Volgarmente li avrei chiamati in modo diverso!

 

Ma come avviene la trasmissione?

La trasmissione dei pidocchi può avvenire sia per contatto diretto (da testa a testa), sia per contatto indiretto (con lo scambio di cappelli, pettini, salviette, sciarpe, cuscini).

I pidocchi depositano le loro uova  (lendini) in gran parte dietro le orecchie e sulla nuca. Dopo circa una settimana le uova si schiudono diventando pidocchi che si nutrono del sangue del cuoio capelluto pungendolo, causando così un forte prurito.

Il pidocchio si trova benissimo sul cuoio capelluto dell’uomo perché ne ricevono il calore e il nutrimento vivendo fino a circa tre settimane; lontani dall’uomo i pidocchi sopravvivono massimo per 3 giorni poiché subiscono una rapida disidratazione.

 La loro presenza può provocare un intenso prurito al capo, ma anche non dare alcun segno.

Ho prurito alla testa: pidocchio o non pidocchio?

Per essere certi che si tratta di pidocchi bisogna osservare con molta attenzione i capelli, soprattutto all'altezza della nuca, dietro e sopra le orecchie, per cercare le lendini (può essere più difficile vedere il parassita).

Le uova hanno un aspetto allungato, sono traslucide, poco più piccole di una capocchia di spillo, di colore bianco o marrone chiaro, a breve distanza dal cuoio capelluto. Le lendini non vanno confuse con la forfora: le prime sono tenacemente attaccate al capello tramite una particolare sostanza adesiva, a differenza della forfora che si elimina bene con il pettine.

 Può essere difficile vedere le uova, perché sono molto piccole: è importante cercarle con pazienza, dedicando molto tempo all'osservazione del capo, ciocca per ciocca, con l'aiuto di un pettine a denti fitti per separare i capelli. E' necessario porsi in un luogo illuminato evitando però la luce diretta.

Trattamento

Solitamente è sufficiente una singola applicazione di prodotto specifico per eliminare i pidocchi dal capo e le uova che comunque rimarranno aderenti ai capelli, quindi, per un motivo estetico, sarà opportuno rimuoverle con un pettinino molto stretto.

Per maggiore sicurezza, sarà opportuno dopo circa 7 giorni ricontrollare i capelli e se necessario ripetere il trattamento in modo da eliminare gli eventuali nuovi pidocchi prima che depositano altre uova.

 

Prevenzione

PreAftir Lozione Spray e PreAftir Olio Shampoo sono complementi cosmetici, a base di estratti vegetali, che aiutano a proteggere e a mantenere in buono stato i capelli, creando un ambiente sfavorevole all'insediamento dei pidocchi.

 Funzionano molto bene anche gli oli essenziali come il Tea Tree Oil che potete utilizzare sia puro, applicando una piccola goccia dietro le orecchie, una sulla nuca e una in zona cervicale, sia mescolando una goccia nello shampoo o nel balsamo.

 Controllate quotidianamente i capelli e il cuoio capelluto dei vostri bambini verificando lapresenza delle uova, simili a scaglie biancastre: non confondeteli con forfora o una forma di eczema.

La forfora in genere si accumula in modo uniforme su tutto il cuoio capelluto, mentre le uova dei pidocchi solitamente si attaccano al capello e non si diffondono ovunque, come le scaglie di forfora.

Se non riesci a spazzolare o a scuotere queste scaglie biancastre con facilità per staccarli dai capelli o dal cuoio capelluto, probabilmente si tratta delle uova dei pidocchi.

 Insomma, dobbiamo imparare dalle nostre antenate scimmie che si spulciano amorevolmente fra di loro se vogliamo evitare un’invasione di pidocchi!!

I prodotti citati sono solo alcuni esempi, sul sito www.farmaciapoint.it, potrete trovare un vasto assortimento cosmetici per la vostra cura e quella dei vostri cari, a prezzi convenienti, senza rinunciare alla qualità e alla efficacia.

Qualora aveste dei dubbi sulla scelta dei prodotto, il personale della farmacia sarà a vostra disposizione, telefonicamente al numero 011/889677 o all’indirizzo e-mail info@farmaciapoint.it. Inoltre, potrete contattarci attraverso il servizio chat o compilando la sezione “chiedi al farmacista”, presente in ogni scheda prodotto. Saremmo ben lieti di aiutarvi!

 Farmaciapoint: la farmacia a vostro servizio.